Dollaro USA su richieste record di disoccupazione

Dollaro USA su richieste record di disoccupazione? La debolezza del dollaro non deve essere incolpata di impennate delle richieste di sussidi di disoccupazione.

Anche se la nazione ha assistito a richieste di sussidi senza lavoro da record, i mercati azionari sono saliti alle banane e sono saliti ai massimi dell’anno, il dollaro è scivolato di un altro ventuno percento contro un paniere di valute importanti da gennaio. Ha senso. Quando la disoccupazione in America raggiunge un massimo dell’8,4 per cento, la valuta scende davvero, ma che dire di un aumento delle richieste di sussidi di disoccupazione?

“Riteniamo che le richieste di sussidi di disoccupazione si rafforzeranno quando vedremo più dati sull’occupazione, che possono verificarsi intorno a metà anno. Crediamo anche che la pressione al ribasso sul dollaro USA dagli aumenti dell’occupazione rallenterà e probabilmente invertirà alcune delle sue recenti perdite, anche se non tutte “, hanno detto gli analisti di Standard & Poor in una nota di ricerca.

Perché pensi che il dollaro abbia fatto un tuffo nel naso? Se il pacchetto di stimoli della Fed sta effettivamente trattenendo l’economia, ciò significa che i lavoratori americani hanno iniziato a perdere il lavoro nello stesso momento in cui i datori di lavoro sono diventati molto più cauti con la loro forza lavoro.

E questo spiegherebbe il motivo per cui gli americani hanno tentato di fare acquisti online per le merci, soprattutto dopo aver appreso che il dollaro si sta indebolendo rispetto alle altre principali valute. Quando gli acquirenti fanno shopping e altre imprese stanno riducendo i costi, il dollaro potrebbe iniziare a indebolirsi ulteriormente nei confronti dell’euro e di altre valute.

Ma man mano che il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti diminuisce e il rigido mercato del lavoro continua a rafforzarsi, la valuta continuerà a indebolirsi. Ciò significa che il dollaro è scambiato troppo in alto al momento, e scenderà nei prossimi mesi.

Molti americani sono ora disoccupati o sottoccupati e hanno paura di chiedere un aumento quando le richieste di sussidi di disoccupazione iniziano a colpire livelli da record. A quel punto, gli americani potrebbero non avere altra scelta che accettare la disoccupazione, se non una busta paga ridotta.

Quindi, ciò significa che il dollaro è pronto a scendere? Bene, non necessariamente.

Molte persone credono che alla fine rimbalzerà sulla forza delle richieste di disoccupazione. La situazione occupazionale negli Stati Uniti è migliorata così tanto che le aziende dovrebbero essere in grado di trovare candidati qualificati per posti di lavoro che sono stati creati.

Dato che i consumatori americani intaccano la propria debolezza nella forza lavoro, il dollaro dovrebbe stabilizzarsi, anche se ciò significa farlo solo di poco. Vi sono buone ragioni per credere che anche il mercato azionario potrebbe riprendersi presto.

Gli economisti si aspettavano che le richieste di disoccupazione continuassero a salire e ad iniziare a salire più in alto. Man mano che i numeri aumentano, il dollaro inizierà sicuramente a colpire.

Quindi, sì, il dollaro potrebbe iniziare a diminuire a causa di richieste di sussidi senza precedenti. Ma solo il tempo lo dirà.